Un Nido per volare

Prendi un appuntamento

Ludoteca

La ludoteca è ideata per chi vuole trascorrere qualche ora di gioco in un ambiente confortevole e sicuro. La sala è disponibile per feste, ricevimenti, compleanni. Tanti i giochi ed i divertimenti che possono essere scelti per far felice il tuo bimbo. Te li elenchiamo tutti qui! Maghi, clown, statue viventi, ritrattista, bolle di sapone, giocoliere, trampoliere, sputafuoco, acrobati, manipolazione di palloncini, baby dance, trucca bimbi, luna park, carrettini delle delizie, mascheroni, cannoni spara-coriandoli, confettate, scritte luminose con batteria, colpi pirotecnica, addobbi con palloncini e fiori, palloni led effetto luci di notte, volo delle mongolfiere, personaggi dei cartoni animati. Si organizzano giochi a squadre, giochi a tema, teatro dei burattini.

Baby Doctor

Grazie a questo servizio un dottore sarà a disposizione per visitare i bambini durante l’anno. Il nostro dottore non si sostituisce a quello di fiducia della famiglia ma serve come integrazione per il benessere del bambino.

Consulenza psicologica

Le difficoltà che riguardano l’età evolutiva sono veramente molteplici. Possibili disagi e disturbi in fase di crescita possono compromettere il benessere del bambino o quello della famiglia. Le finalità del servizio è quella di fornire un sostegno ai genitori attraverso risposte mirate alla difficoltà che stanno vivendo i propri figli e nel mettere in atto interventi adeguati alla loro risoluzione, come ad esempio la psicoterapia familiare (sistemico – relazionale) molto indicata per i disagi in età evolutiva.

Corsi preparto e post parto

Il corso preparto, detto anche “corso di accompagnamento alla nascita” è uno strumento importantissimo per tutte le donne incinte: favorisce una buona esperienza di gravidanza, di parto e di puerperio, aiuta la coppia a essere più consapevole del percorso che ha intrapreso, avviando nel migliore dei modi un futuro legame genitori-figli..

Laboratorio musicale

Le attività proposte nell’ambito del laboratorio musicale intendono indirizzare il bambino alla scoperta della realtà sonora e introdurlo al linguaggio musicale come possibilità espressiva, con lo scopo di contribuire allo sviluppo armonico e globale della sua personalità. L’idea che sta alla base di questi laboratori è che la musica può costituire una bellissima occasione per giocare, e che giocando si può imparare moltissimo; il gioco è infatti una delle modalità più importanti con le quali il bambino prende coscienza di sé, del mondo che lo circonda e delle persone con le quali entra in relazione. Giocare con la musica è un ottimo strumento pedagogico che consente di stimolare la curiosità, la fantasia, l’intuizione ed il talento innato che sono in ognuno di noi, in particolare nei più piccoli.
Finalità: favorire una educazione al suono e alla musica potenziando nel bambino le facoltà di percezione e comprensione della realtà sonora
promuovere nel bambino atteggiamenti motivati e consapevoli di esplorazione e manipolazione delle componenti del suono favorire l’acquisizione e lo sviluppo delle capacità di interpretare e produrre musica in modo consapevole e creativo contribuire allo sviluppo della socializzazione.

Laboratorio di cucina

In questo laboratorio il cuoco pasticcione ci insegnerà a cucinare la pizza, la focaccia, i grissini, i biscotti e tanti dolci golosi. Ci mostrerà i suoi attrezzi del mestiere e insieme impareremo a conoscerli ed usarli.

Laboratorio La terra

Questo laboratorio nasce perché pensiamo che la terra sia da manipolare e conoscere, sperimenteremo quindi che essa pià essere seminata, che ogni frutto e fiore hanno pa propria stagione e i propri tempi. Soprattutto speriemnteremo che seminando si potrà poi raccogliere e dunque utilizzare i prodoti che la terra ci dona.

Campo estivo

Il campo estivo della nostra scuola prevede tante attività diverse e tante novità. Giochi, laboratori creativi, di manipolazione, di pittura, e tanto altro. L’obiettivo è quello di trascorrere delle ore in compagnia di altri bambini, giocare, imparare cose nuove, sviluppare la propria creatività e le proprie capacità artistiche.

Baby Taxi

E’ un servizio che viene messo a disposizione dalla scuola con lo scopo di agevolare quelle famiglie che non possono venire a prendere il loro bambino. Il servizio è operativo dal lunedì al sabato.

Baby parking

Il servizio funziona tutti i giorni dalle ore 8.30 alle ore 12.30 con merenda e senza pasto. Tutti i genitori possono portare i loro figli di qualsiasi età per poter svolgere i loro impegni, il nostro personale specializzato lo accudirà.

Baby sitter

Il servizio funziona tutti i giorni dalle ore 14.00 alle ore 18.00 esclusi il sabato e la domenica. I genitori possono portare i loro figli di qualsiasi età, anche per qualche ora, per poter svolgere i loro impegni, il nostro personale specializzato li aiuteranno nel gioco e li guideranno.

Bonus asili nido

Iscrivendo il tuo bimbo alla nostra scuola potrai usufruire del bonus per asili nido.
La legge 11 dicembre 2016 n. 232 ha disposto che ai figli nati dal 1° gennaio 2016 spetta un contributo di massimo 1.000 euro, per il pagamento di rette per la frequenza di asili nido pubblici e privati e di forme di assistenza domiciliare in favore di bambini con meno di tre anni affetti da gravi patologie croniche.

L’importo del buono è stato ampliato a 1.500 euro su base annua per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021 ed è corrisposto direttamente dall’INPS su domanda del genitore.

La domanda può essere presentata dal genitore di un minore nato o adottato dal 1° gennaio 2016 in possesso dei requisiti richiesti.

Il bonus asilo nido viene erogato con cadenza mensile, parametrando l’importo massimo di 1.500 euro su 11 mensilità, per un importo massimo di 136,37 euro direttamente al genitore richiedente che ha sostenuto il pagamento, per ogni retta mensile pagata e documentata.

Chiedi informazioni alla segreteria della Scuola o
consulta per maggiori informazioni il sito dell’INPS
https://www.inps.it/

Laboratorio il Cantastorie

In questo laboratorio alcune fiabe classiche introdurranno lettura e mimo.

Mensa

Il pasto è un momento speciale, dove il gusto del cibo sano si unisce al piacere di stare insieme. E’ possibile richieere un menù differenziato per le seguenti motivazioni certificate dal medico curante:
Intolleranza al glutine
Intolleranza alle proteine dell’uovo
Intolleranza alle proteine del latte vaccino
Intolleranza alle proteine del latte vaccino e uovo
Intolleranza al pesce
Menù privo di carne suina
Menù vegetariano
Intolleranza ai legumi

Un Nido per volare

L’asilo “Un nido per volare” è un centro per l’infanzia che accoglie i bambini dai sei mesi ai cinque anni, una struttura di nuova realizzazione costruita in ottemperanza alle nuove caratteristiche antisismiche previste dal Decreto Ministeriale del 2008 e nel rispetto dei requisiti strutturali, ambientali, di sicurezza e professionali sancite dal Decreto Regionale del 7 aprile 2014, n.4.

Al suo interno si apre un’oasi inaspettata, dove ogni spazio rivela una sorpresa: a disposizione dei bambini ci sono ampie aule soleggiate e colorate, spazi per la condivisione, progetti educativi ed aree gioco attrezzate sia al chiuso che all’aperto.
Ogni ambiente è curato nei dettagli e questo, insieme alla professionalità, all’amore e all’attenzione di chi lavora presso la struttura, fa sì che i bambini crescano in un mondo curato, ordinato, accogliente.

L’ingresso all’asilo nido è facilitato attraverso un ingresso dedicato anche alle autovetture, oltre a possedere l’ingresso pedonale dal lato strada, entrando così ell’ccoglienza, overo uno spazio dedicato all’incontro dei bambini e dei genitori.
Ad ognuna delle fasce d’età, corrisponde una sezione di circa 250 mq, ossia uno spazio indipendente e dedicato alle specifiche esigenze dei piccoli: ogni piano del Nido, infatti, accoglie i bambini divisi in tre fasce d’età (infanti: 3-12 mesi; semi divezzi 13-24 mesi; divezzi 25-36 mesi).

A completare la struttura c’è la sezione primavera, per i bimbi dai 3 ai 5 anni.

Tutte le aule sono state create per permettere loro di svolgere attività diverse in luoghi diversi, questo soprattutto per evitare che i bambini restino nella stessa aula per tutto il tempo trascorso al nido. Ciò favorisce anche la frequenza e la piena integrazione dei bambini diversamente abili.

I bambini, come previsto dalla suddivisione interna della struttura, sono divisi in gruppi in base alla loro età e si spostano quotidianamente nella varie aule a seconda delle attività previste dal programma didattico.

Nido d’infanzia
Un mondo accogliente, colorato e spazioso, dove la professionalità e la competenza delle insegnati / educatrici titolate, accompagnano al sorriso gioioso di chi si dedica ai bambini con amore, un contesto magico e colorato, ideale per far sì che i più piccini vivano con spontaneità e serenità le prime esperienze fuori casa. È suddiviso in sezioni autonome (piccoli: 6-12 mesi; medi 13-24 mesi; grandi 25-36 mesi).

Sezione infanti
Ai bambini dai 3 ai 12 mesi è dedicato uno spazio adatto alle loro esigenze. C’è un’ampia sala dedicata al riposino con porta vetrata, per far sì che le necessità possano essere subito evidenziate alle educatrici ed un ampio salone dedicato al gioco.

Sezione “Semi Divezzi”
I bambini dai 13 ai 24 mesi incominciano a consolidare alcune capacità importanti dal punto di vista motorio e comunicativo. Si muovono con maggiore sicurezza, utilizzano il linguaggio e sono in grado di mantenere l’attenzione per svolgere un’attività. Per questo la sezione dedicata ai bambini di questa fascia d’etò è molto più ampi a ed allestita pensando alla loro caratteristica principale: l’essere sempre in movimento, alla scoperta del mondo. La sezione è dotata di uno spazio dedicato alle attività strutturate con sedie e tavoli di legno. E’ inoltre dotata di uno spazio riposo tutto per loro!

Sezione “Divezzi”
Comprende i bambini dai 25 ai 36 mesi. In questa sezione gli spazi sono organizzati secondo i bisogni crescenti dei bambini. L’organizzazione della loro giornata è evidenziata dai ritmi scanditi sia dalle situazioni di routine sia dalle situazioni di gioco, sia dalle attività propriamente strutturate.

Sezione primavera
La sezione primavera è rivolta a bambini dai 3 ai 5 anni. La parola primavera evoca allegria, colori delicati e vivaci fiori freschi… E come questi fiori, i bimbi possono aprirsi alla scoperta del mondo, un mondo bello perchè ogni giorno lo costruiamo insieme, giocando, imparando, crescendo. I bambini saranno accompagnati lungo il percorso didattico delle nostre insegnanti in maniera dolce ed educativa.

Spazi per i bimbi

La strutturazione degli spazi negli asili nido in ambienti accoglienti contribuisce ad un sereno inserimento del bambino. L’organizzazione e la differenziazione degli spazi, la scelta degli arredi e dei materiali sono parte integrante della programmazione educativa. Lo spazio a disposizione è pensato e organizzato per consentire al bambino di percorrere, esplorare, utilizzare e vivere l’ambiente in modo autonomo e aggregarsi secondo i propri desideri e interessi negli angoli strutturati e intorno ai materiali a disposizione. L’ambiente è organizzato in funzione dell’età del bambino e alle proposte educative e deve essere suddiviso in spazi separati ma comunicani, pensati per favorire le capacità del bambino di orientarsi nel tempo e nello psazio e per non disturbare il clima e le attività dei bambini presenti.
Spazio accoglienza
L’accoglienza/separazione/ricongiungimentodella coppia adulto- bambino avvengono in un ambiente apposito che si propone come uno spazio a misura sia dei bambini che degli adulti, perché deve trasmettere a entrambi la sensazione di essere attesi ed accolti e deve svolgere una funzione rassicurante e di mediazione.
Spazio pranzo
E’ uno spazio adibito e attrezzato esclusivamente per il pranzo e per la merenda. Ci sarano quindi un tavolo semicircolare dotato di seggiolini per bambini più piccoli e un tavolo rettangolare con sede per facilitare nei bambini più grandi il graduale raggiungimento dell’autonomia.
Spazio sonno
Tale spazio permetterà ai bambini un riposo tranquillo e sereno. E’ quindi importante creare un clima il più possibile familiare con lettini personalizzati, in maniera che ogni bambino risca a dormire secondo le sue abitudini e, soprattutto, che riesca a dormire a proprio agio. Copertine e cuscini colorati aiutano a creare un ambiente confortevole ed accogliente.
Spazio per l’igiene personale dei bambini
In questo spazio sono presenti:
– un armadietto o una mensola dove tenere i cambi di ogni bambino, contrassegnati in maniera che il bambino possa riconoscerli
– un fasciatoio, comodo e maneggevole, con l’attrezzatura necessaria alla pulizia
– un lavandino.

Le attività

L’angolo del gioco simbolico
Uno spazio per imitare, identificarsi, sperimentare senza paura le conseguenze delle proprie azioni e proiettare su oggetti i propri sentimenti, conflitti e le affettività. L’angolo del gioco simbolico è costituito da un insieme di componenti (casetta, cucina), etc. Qui i bambini trovano oggetti e materiali in tutto e per tutto simili a quelli degli spazi reali, quelli che appartengono alla vita familiare.la forte evocatività di questi oggetti sostiene ed arricchisce il loro gioco, la formazione dei gruppi amicali, la relazione interpersonale. Gli arredi ed i materiali rimandano all’esperienza quotidiana di ciascuno.
L’angolo della manipolazione dei travasi
Per sperimentare sensazioni e per acquisire conoscenze e competenze nuove. Nel gruppo medi e grandi l’angolo della manipolazione costituisce un’opportunità per sviluppare la capacità di trasformazione di materiali, di migliorare il controllo motorio al fine di scaricare l’aggressività (si pensi all’impastare, picchiare e sbattere la pasta di sale, o rullare con il mattarello). Nell’angolo della manipolazione e dei travasi sono previste la farina (bianca, gialla e di ceci), la pasta (stelline, quadretti, tagliatelle), il riso, lo zucchero, sale fino e grosso, pasta alimentare bianca e colorata.
L’angolo morbido
Uno spazio dove potersi rilassare, sfogliare libri, riviste, catagloghi o raccolte di cartoline per raccontare storie, ascoltare musica e sognare ad occhi aperti. Questo spazio è organizzato con cuscini, tappeti e altri oggetti indisponsabili è la presenza di uno specchio a parete con vetro di sicurezza. Davanti allo specchio il bambino si riconosce, è in grado di giocare e sperimentare un’importante attività motoria, di imitazione e linguistica. In questo angolo possono essere proposti differenti materiali contenuti in sacchi o ceste per orientare i piccoli verso attività di ricerca tattile o di manipolazione, inoltre vengono proposte attività che favoriscono il rilassamento ed il gioco tranquillo.

L’angolo della pittura
Per poter esprimere il proprio vissuto, favorire la creatività ed avviare un processo di comunicazione e socializzazione delle esperienze.
L’angolo della psicomotricità
In questo particolare angolo vengono svolte attività motorie libere o strutturate per orientarsi nello spazio, per esprimere le proprie capacità corporee, per convogliare l’entusiasmo e l’aggressività. Questo è l’angolo arredato con tricicli, scalette, scivoli, palle di varie dimensioni, cerchi, ecc. Questi strumenti sono pensati per agevolare i principali movimenti del bambino, saltellare, scalare, arrampicarsi, tirare, scivolare e rotolarsi.
L’angolo dei travestimenti
Per favorire una percezione del corpo, delle sue parti, l’osservazione allo specchio (interiorizzazione della propria immagine) lo sviluppo della fantasia, l’espressività corporea legata alla gestualità e alla mimica, la capacità di osservazione e di imitazione di altri bambini. I travestimenti sono l’angolo che più stimola il bambino nella sua fantasia e rappresentazione ideale di storie e racconti. In questo angolo sono abbondantemente a disposizione cappelli, sciarpe, giacche, collane ed ornamenti.

Iscriviti il tuo bambino

Studio

Scienze

Arte

Ingegno

da noi puoi farlo tutto

l’anno!

Inserimento

L’inserimento serve al bambino ed ai genitori per affrontare gradualmente la separazione per costruire nuove relazioni di fiducia, indispensabili per intraprendere l’esperienza del nido. L’inserimento è un momento molto importante e delicato che richiede la partecipazione attiva e la disponibilità delle educatrici e dei genitori, nel rispetto dei tempi e dei bisogni di ogni singolo bambino. L’inserimento avviene in piccoli gruppi e dura circa tre settimane, Durante la prima settimana potrebbe essere richiesta la presenza del ggenitore per facilitare al bambino la conoscenza del nuovo ambiente e delle educatrici, e dei genitori, abituandolo ad un graduale distacco dal genitore. In questa fase è molto importante l’osservazione delle reazioni del bambino. Dopo questa prima fase non è revista la presenza del genitore. Il periodo di ambientazione, cioè di ingresso e di inserimento del bambino nel gruppo educativo, è un momento fondamentale rispetto a come successivamente il bambino vivrà i rapporti e le attività proposte al nido. Il periodo di ambientazione implica un notevole coinvolgimento emotivo delle educatrici, del bambino e dei genitori di fronte al disagio, al pianto, e qualche volta all’angoscia del bambino per la separazione dall’ambiente familiare e per l’inserimento nella realtà diversa e sconosciuta dell’asilo nido.Durante l’inserimento è importante creare una situazione di tranquillità emotiva per un sereno ambientamento del bambino. Per raggiungere quest’ultimo obiettivo è opportuno favorire alcune condizioni.- La presenza di una figura familiare di riferimento che affianchi il bambino in questa nuova esperienza- La gradualità dei tempi di  allontanamento dalla figura familiare e dei tempi di permanenza al nido (modalità e tempi vengono concordati col personale educativo del nido, tenendo cono anche delle reazioni del bambino)- La regolarità della frequenza nella fase di inserimento- La presenza delle educatrici come figure di riferimento costanti per il bambino- La collaborazione e la fiducia tra genitori ed educatrici: è molto importante che si crei un clima di fiducia e rispetto reciproci, perché il bambino percepisca positivamente le figure di riferimento. Se viene a mancare questa sicurezza, il rischio è che nel bambino si creino confusioni e paura.

Incontri con le famiglie

Nel momento in cui i bambini iniziano frequentare il nido , riteniamo di importante non stravolgere completamente i ritmi dei bambini e le loro abitudini,. Condizione essenziale è quindi quella di creare una rete di informaxione tra la afamiglia e la truttura. In quest’ottica i momenti di incontro tra educaotir e genitori sono diversificati e ampliati a seconda delle sinole esigenze. Sono previsti diversi incontri durante la’nno:
aprile
open day
luglio
colloqui individuali pre-inserimento
colloqui individuali post inserimento
colloqui su richiesta di genitori o educatrici (almeno due l’anno)
colloqui conclusivo con tutti i genitori dei bambini iscritti suddivisi per sala giugno
colloquio ottobre: questo colloqui ha come obiettivo quello di dare informazioni sull’organizzazione del nido e sugli orari, qualora fossero necessari ulteriori chiarimenti in proposito, ma, in particolare, la finalità è quella di incontrare i genitori dei bambini iscritti per condividere con loro icontenuti educativi

Obiettivi educativi

Nelle attività della scuola il bambino viene posto al centro delle dinamiche educative come soggetto attivo e partecipe delle stesse.
In questo contesto, infatti, sperimenta varie possibilità atte a sviluppare il suo processo di
crescita psicofisica anche nel rispetto delle proprie esigenze individuali.
Il giocare assieme permette al bambino di sperimentare rapporti con coetanei ed adulti
basati sulla reciprocità, sulla condivisione d’esperienze esplorative e percettive, al contempo, lo spazio fisico, i materiali e le attività educative proposte, organizzate dalle educatrici in base all’età, competenze, bisogni ed interessi dei bambini, creano un ambiente accogliente, stimolante e rassicurante che lo mette nelle condizioni di esplorare, conoscere ed apprendere.

Ecco i nostri obiettivi educativi:
– identità personale e corporea, intellettuale, psicodinamica
– conquista dell’autonomia
– sviluppo delle competenze e capacità culturali e cognitive
– creatività

Le attività che i bambini svolgono durante la giornata scolastica sono tantissime: dalle attività ricorrenti di vita quotidiana (l’entrata a scuola, il momento del pranzo, l’uso dei servizi igienici ecc.) alle attività strutturate.

 

Di seguito troverete alcune delle attività vengono svolte a scuola.

Giochi per bambini
Il gioco simbolico
Attività psicomotoria
Canzoni per bambini
Filastrocche
Attività creative
Attività di manipolazione

Staff

Il coordinatore pedagogico
Predispone il programma annuale di lavoro, ne cura la realizzazione e verifica il raggiungimento degli obiettivi ed organizza, insieme con le altre figure educative, le attività socio-pedagogiche e ludiche.
Il personale educativo lavora per il raggiungimento degli obiettivi di armonico sviluppo psico-fisico, di socializzazione del bambino, tutto ad integrazione dell’attività educativa svolta dalla famiglia. Ad esso competono inoltre le operazioni di igiene e pulizia del bambino, nonché la somministrazione del pasto.
Il personale ausiliario
Il personale ausiliario garantisce l’assolvimento delle funzioni di pulizia generale degli ambienti e concorre alla ottimale gestione del servizio qualora ve ne sia necessità.

4 + 13 =